HERMAN LEONARD

 

 

 



Jazz Memories

 

"Ci sono molti vecchi musicisti, come ci sono molti vecchi artisti. è la loro passione che mi dà un motivo per continuare. Può essere che sia proprio questo che mi fa andare avanti. è una passione decisa nel fare quello che si ama fare”

Herman Leonard

 

Ho conosciuto Herman Leonard e la prima cosa che mi ha colpito sono state le sue incredibili storie sul jazz e così ho deciso che l’avrei portato in Italia con una personale che restituisse tutto il fascino di questo grande interprete della fotografia contemporanea.


I suoi due grandi amori: la fotografia e la musica jazz: le atmosfere fumose e soffuse dei locali notturni di Harlem e Brodway animate dalle improvvisazioni jazz ritratte attraverso gli occhi dei suoi protagonisti: Louis Armstrong, Frank Sinatra, Duke Ellington, Billie Holiday, Dizzy Gillespie.


Una sessantina di inconfondibili chiaroscuri, originali in bianco e nero realizzati a partire dal 1948 e corredati da oltre un centinaio di immagini che contestualizzano il jazz degli anni ‘40 e ‘50.
Documenti storici, testimonianze intime, vitali ed esplosive di un’epoca, inseriti nella splendida cornice di Palazzo del Monte di Pietà a Padova, all’interno della rassegna eventi “Un’emozione chiamata Jazz”.

Padova, Palazzo del Monte di Pietà, 13 ottobre 2002 - 26 gennaio 2003